21/02/09

Ronde..(tanta paura)


Leggendo un'articolo sulla recente legalizzazione delle ronde è nata spontanea questa creatura disegnata.. ecco in basso l'estratto che mi ha particolarmente colpito.
Per leggerlo tutto vi scrivo anche il link:
http://lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/200902articoli/40731girata.asp

***
Certo a sentire Valter Granata, 49 anni, lodigiano, operaio tipografo, responsabile federale delle ronde padane, preparazione pare ce ne sia pochina: "Non c'è nessuna preparazione. S'impara col tempo a riconoscere certe facce. Noi andiamo in giro in 5 in macchina e poi cerchiamo di non metterci nelle rogne". E che cosa vi allarma? "Dipende, un movimento strano, uno che magari va troppo frettolosamente, insomma se qualcosa non quadra noi interveniamo". Come? "Chiamando la polizia che qui a Lodi è felicissima della nostra collaborazione". Armi? "Nemmeno per sogno. Non giriamo nemmeno più con la pettorina".

***

(vabbè almeno non si è arrivati alle armi)

5 commenti:

giulia sagramola ha detto...

IO HO PAURA DI TORNARE IN ITALIA

Ale ha detto...

Tanta tanta tanta tanta paura!!!

Nel nostro paese tornano le ronde...e se tonrasse altro...qui la gente tende ad avere la memoria corta e la televisione aiuta ad annebbiare.

Tanta tanta tanta paura!

(ps. cmq sono Ale...sorella Ari..ho trovato il tuo blog e l'ho aggiunto al mio. BACI Cri!!)

Cristina Spanò ha detto...

giuly: anche io ce l'avrei :'(

Ale: hey ciaooooo!!! :D grande!!! Hai ragione!!!

Anonimo ha detto...

Sei molto sensibile!
La paura fa effetti sempre più deprimenti, ci vorrebbe un cavaliere senza paura che ci dia il coraggio di guardare il diverso con curiosità piuttosto... mmm

Cristina Spanò ha detto...

Grazie!
:)

Si, hai ragione, anche se noi ce l'abbiamo già un cavaliere senza paura! :D
(un mister berlusca immune a qualsiasi legge)

comunque condivido quello che dici!